La tecnologia PTZ delle telecamere agevola lo smart working

PTZ è un acronimo che sta per Pan, Tilt, Zoome caratterizza quelle telecamere che possono effettuare un movimento da destra a sinistra, ruotare lungo l’asse verticale verso l’alto e il basso, e ingrandire dettagli di maggior interesse. Questa tecnologia offerta dalle recenti telecamere motorizzate permette quindi di inquadrare nel modo migliore possibile alcune zone all’interno di una vasta area di ripresa, rendendo questi prodotti particolarmente adatti alle scene ad ampia angolazione e ai primi piani dall’inquadratura stretta 

In un periodo in cui le videoconferenze, le riunioni da remoto e le video lezioni hanno subito un notevole incremento, non è difficile immaginare come questi prodotti possano rappresentare una discriminante nella qualità delle esperienze di collaborazione, sia in ambito corporate, sia in quello education. 

Immaginiamo un docente che tiene una lezione in un’aula universitaria di grandi dimensioni in collegamento con studenti da casa, o un manager che deve fare una presentazione a colleghi connessi da remoto: la possibilità di poter contare su un dispositivo motorizzato e di cui è possibile regolare movimento e inquadratura, garantisce sicuramente un campo d’azione migliore.  

AVer e Lumens propongono prodotti eccellenti da questo punto di vista.  

PTZ310 di AVer e la serie VC di Lumens con risoluzione 1080p Full HD offrono una qualità d’immagine straordinaria e la massima nitidezza.  

FacebookTwitterLinkedIn