Dispositivi mobili in classe: a vantaggio o a discapito dell’apprendimento?

Ligra DS | Smartphone in classe: al vaglio il divieto in molti Paesi UE

Dispositivi mobili in classe: a vantaggio o a discapito dell’apprendimento?

A valle della terza ondata della pandemia mondiale da Covid-19 alcuni Paesi europei stanno valutando la sospensione dell’utilizzo degli smartphone in classe da parte degli studenti. Le cause sono state identificate in: calo dell’attenzione, del rendimento e difficoltà nell’apprendimento.

Se da una parte l’uso scorretto, anzi l’abuso, di questi devices è indiscutibilmente dannoso, dall’altra ne è l’evidente l’indispensabilità, soprattutto in periodi forzati di didattica a distanza. La tecnologia diventa quindi imprescindibile per il proseguimento della didattica ma altrettanto imprescindibile diventa istruire i ragazzi verso una corretta educazione digitale.

Gli strumenti per gestire e allo stesso tempo insegnare il corretto uso dei dispositivi mobili esiste: si tratta di un Software MDM.

FacebookTwitterLinkedIn